AZIONE UNIVERSITARIA: un esempio di come ci si riduce quando non si ha nulla da dire

6 maggio 2014 | Categoria: Comunicato Stampa

Anche se avremmo preferito tenerci fuori da questa polemica così ridicola, le accuse rivolteci direttamente ci obbligano a rispondere.

Innanzitutto ci teniamo a sottolineare che il muro su cui è stata ritrovata la fantomatica frase “fascisti carogne, tornate nelle fogne” appartiene a quella che, fino a ieri (giorno dell'assegnazione all'Associazione Azione Universitaria), era una comunissima aula studio, come ce ne sono tantissime altre distribuite in tutto l’Ateneo. Proprio in quanto aula studio, questa era accessibile a tutti gli studenti, che sono soliti lasciare scritte frasi di ogni genere. Dunque, così come questa, anche tutte le altre aule studio dell’Ateneo sono tempestate di scritte e di certo non si fa polemica su ognuna di queste.

Similmente, disseminati in tutto l’Ateneo, si ritrovano adesivi di vastissimo genere e spesso capita che per pura casualità siano affiancati a scritte che trattano argomenti del tutto differenti.

Fatta questa premessa, ci sembra veramente ridicolo che ciascuno di noi spenda il proprio tempo cercando di rintracciare l’autore di ogni “scritta” e tantomeno possa accusare qualcuno senza averne la minima prova.

Eppure ci è stata mossa questa accusa del tutto ingiustificata e per questo motivo ci troviamo, nostro malgrado, costretti a rispondere che, al contrario, a questo punto siamo noi che potremmo accusare loro di diffamazione. Peraltro non comprendiamo perchè proprio noi tra tutte le Associazioni presenti nel nostro Ateneo (è forse solo un misero stratagemma elettorale?).

Inoltre vorremmo sottolineare che nel testo della frase incriminata (fascisti carogne, tornate nelle fogne) non si fa alcuna menzione dell’associazione Azione Universitaria – Università Europea e dunque non comprendiamo perchè ne leggano un’offesa a loro rivolta. A maggior ragione vorremmo ricordare che il Fascismo in Italia è reato e il fatto che un’Associazione Studentesca si senta accusata quando si insultano i Fascisti ci lascia molto perplessi.

Putroppo, come a ogni tornata ellettorale, qualcuno vuole impostare la campagna su polemiche sterili, probabilmente per tentare di spostare l’attenzione dalla totale assenza di contenuti, dalle scarsissime presenze presso gli organi di rappresentanza in cui si è stati eletti, dalla completa inesistenza degli ultimi anni sia fisica sia in quanto a proposte o battaglie di alcun genere.

 

Quindi auspichiamo che questa polemica si spenga qui e si torni a fare buona rappresentanza e a occuparci delle reali esigenze degli studenti.

Share

Dai un voto a questo articolo:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -3 (from 3 votes)
Tags: , , ,

Commenti non abilitati.