Parere sul Bilancio Consuntivo 2017

22 giugno 2018 | Categoria: Consiglio Studentesco

Alla cortese attenzione

dei membri del Consiglio Studentesco

dell’Università Politecnica delle Marche


 

Oggetto: Parere sul bilancio unico d’Ateneo – esercizio 2017

 

Con il seguente documento si intende esprimere un parere sul bilancio unico di Ateneo per l’esercizio 2017.

In generale esprimiamo un parere favorevole, pur avanzando alcune considerazioni.

 

Notiamo che l’Università ha avuto come risultato dell’esercizio più di 4 milioni di euro, in linea con gli scorsi anni. Questo dimostra che, nonostante la misura straordinaria messa in atto dall’Ateneo di esonerare dal pagamento delle tasse tutti gli studenti provenienti dalle zone terremotate, la tassazione non ha gravato particolarmente sul bilancio finale dell’Ateneo.

Forti di questo e visto l’incremento del contributo per la tassazione nell’FFO previsto per il prossimo anno, chiediamo che l’Università decida di investire ulteriormente nel nuovo modello di tassazione. Riteniamo infatti che il limite della no tax area, fissato a 13000 euro, debba essere esteso fino a 21000 euro, pari al valore massimo ISEE richiesto per l’accesso alla borsa di studio dell’ERDIS e condizione economica per cui si viene considerati privi di mezzi. Chi perde i requisiti di merito per l’accesso alla borsa di studio ma permane in un condizione economica svantaggiata, con l’indicatore isee compreso tra 13mila euro  e 21 mila euro, si troverebbe a pagare da un anno all’altro tra i 240 e i 1000 euro a seconda anche della Facoltà di iscrizione.

 

Riscontriamo, inoltre, che è diminuito l’importo destinato al personale “esperti linguistici”. Riteniamo che sia inevitabile prevedere un aumento del costo affinché il personale sia  messo nelle condizioni ideali per poter offrire un servizio di qualità a studenti e docenti.

 

Riteniamo necessario che l’Università investa nei servizi offerti dalle sedi decentrate affinchè essi risultino pari a quelli della sede di Ancona. Per esempio, i luoghi per studiare all’interno delle strutture sono, qualora presenti, insufficienti, non vi sono biblioteche, il servizio mensa non è garantito, non sono previste agevolazioni sui trasporti all’interno della città.

Chiediamo quindi che nel prossimo bilancio vengano maggiormente prese in considerazione.

 

Si auspica, inoltre, che le proposte che il Consiglio ha espresso per il budget 2018 trovino piena attuazione nel corso dell’esercizio.

Share

Dai un voto a questo articolo:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenti non abilitati.