Aggiornamenti sulla Questione dei Piani di Studio

19 dicembre 2011 | Categoria: Ingegneria

Durante il Consiglio di Facoltà del 14 Dicembre 2011, i rappresentanti della lista Gulliver hanno espresso la loro preoccupazione per la situazione relativa alla presentazione dei piani di studio.

Le modifiche e gli aggiornamenti all'ordinamento 270/04 causate dai cosidetti "requisiti minimi", intorodotti da Mussi e notevolmente peggiorati dal Ministro Gelmini, hanno portato a cambiare ben tre ordinamenti in tre anni.
Nel momento in cui questi 3 ordinamenti risultano essere come 3 corsi differenti, gli studenti si trovano in gravi difficoltà nel poter effettuare qualsiasi cambiamento al loro piano di studio tra un anno e l’altro. Dal punto di vista burocratico infatti, gli studenti possono scegliere solo esami che sono in grado di poter frequentare: questo vuol dire di fatto che gli studenti fuori corso o al secondo o terzo anno non possono effettuare nessuna modifica al loro piano di studio, in quanto tutti i loro corsi sono stati disattivati, anche se questi sono ancora disponibili per gli anni successivi di immatricolazione!

Per questo, i rappresentanti della lista Gulliver hanno chiesto al Consiglio di Facoltà di iniziare una profonda analisi del problema, proponendo un sistema per consentire a tutti gli studenti vittime delle decisioni scellerate del Ministro Gelmini di poter affrontare in modo più dignitoso il loro percorso di studi.

La nostra intenzione è quella di riuscire a trovare con la Presidenza una modalità per cui a tutti gli studenti iscritti ai corsi dell’ordinamento 270/04 sia possibile cambiare gli insegnamenti scelti nel piano di studi anche se nel corso del tempo la loro “versione” del corso sia stata modificata per qualche formalismo.

Lista Gulliver, dal 1987 dalla parte degli studenti

Share

Dai un voto a questo articolo:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: , ,

1 Commento
Lascia un commento »

  1. propecia 5mg – propecia 1mg

Lascia un commento

Devi essere logged in per poter commentare.