Appello dell’Unione degli Universitari per martedì 18 settembre

14 settembre 2007 | Categoria: Ateneo, Prima Pagina

L'Unione degli Universitari lancia un appello per l'adesione alla manifestazione del 18 settembre davanti al Ministero dell'Università per chiedere l'annullamento dei test di Medicina in tutta Italia

Sottoscrivi l'appello!!

Tutte le adesioni

 

Per il Libero Accesso ai Saperi, contro ogni numero chiuso!

Il caos scoppiato in questi giorni sullo svolgimento dei test d’ingresso a Medicina e Chirurgia testimonia come il sistema dei quiz per “selezionare” l’ingresso all’Università è fallimentare e va superato: due domande formalmente annullate dal MIUR, migliaia di segnalazioni su otto altri quesiti che potrebbero risultare inesatti, segnalazioni ai giornali di brogli ed anomalie, indagini della magistratura su una vera e propria associazione a delinquere ai danni degli studenti e delle loro aspirazioni.

Le Studentesse e gli Studenti denunciano una situazione di totale illegalità e negazione del diritto allo studio: per questo chiediamo con forza l'annullamento del test di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia svoltosi il 4 settembre!

Le barriere formali e sostanziali all'accesso all'università sono sempre più rigide, come Studentesse e Studenti dobbiamo lottare fortemente per garantire a tutte e tutti il libero accesso “ai gradi più alti dell'istruzione” – così come previsto dall'Art. 34 della nostra Costituzione – e per rivendicare il diritto all'autodeterminazione, all'autonomia sociale dello studente dalle condizioni materiali e culturali proprie e della propria famiglia e il diritto al pieno sviluppo della propria personalità, sancito dall'Art. 3 della Costituzione.

Nel nostro paese c'è ancora una relazione diretta tra il titolo di studio dei genitori e quello dei figli, indice di una forte rigidità sociale a cui né la scuola né l'università sono riuscite a dare risposta. Per questo ci opponiamo a qualsiasi meccanismo di selezione all'accesso a tutti i corsi di laurea, ancorché basati sulle votazioni riportate nel ciclo secondario superiore o su test sbagliati e senza alcuna relazione con il corso di laurea al quale si vuole accedere: lo studente deve essere valutato solo in base al suo percorso universitario, senza precludere a nessuno la possibilità di formarsi!

Le Direttive europee in materia prevedono per i corsi della 264/99 (medicina e chirurgia, medicina veterinaria, odontoiatria e protesi dentaria, architettura, scienza della formazione primaria e le scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario) soltanto il conseguimento di elevati standards qualitativi della formazione e non forme di programmazione degli iscritti. La legge n. 264/99, lasciando i margini per una diffusione indiscriminata del numero chiuso, limita fortemente il libero accesso al sapere e discrimina gli studenti sulla base delle competenze iniziali. E’ una legge che va abolita anche perché esplicita sostanzialmente la scarsa volontà di investire sul sistema universitario. Nella società della conoscenza diventa fondamentale per lo sviluppo di un paese la capacità di produrre nuovi saperi e di diffonderli il più possibile, attraverso un sistema universitario di qualità e di massa che sappia coniugare attività di didattica e ricerca di alto livello: sono necessari quindi, da un lato, finanziamenti adeguati alla maggiore richiesta di formazione che viene dalle giovani generazioni e, dall’altro, l’eliminazione di tutte le barriere formali e sostanziali all’accesso ai saperi.

Chiediamo con forza al Ministro dell'Università l'abrogazione della 264/99, l'aumento dei finanziamenti per didattica, ricerca e diritto allo studio e un nuovo patto per l'Accesso e la Legalità negli atenei da proporre subito al Parlamento!

Chiediamo a tutte le Studentesse e gli Studenti di aderire e partecipare numerosi alla Manifestazione Nazionale di Martedì 18 settembre ore 14:00 al Ministero dell'Università.

L'Unione degli Universitari

Sottoscrivi l'appello!!

Tutte le adesioni

 

Il Gulliver sta cercando di organizzare un pullman che parte da Ancona, per avere informazioni o per aderire sin da ora scrivi a g.paterna@gmail.com.

ANDIAMOGLIELO A DIRE! SONO IN GIOCO I NOSTRI DIRITTI!!!

 

 

Share

Dai un voto a questo articolo:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , , ,

1 Commento
Lascia un commento »

  1. buy propecia – propecia online

Lascia un commento

Devi essere logged in per poter commentare.