Posts Tagged ‘ Numero Chiuso ’

Smontiamo il Numero Chiuso

21 marzo 2014 | Category: Eventi

Martedi 25 Marzo ore 13.30 in Aula Bartola della Facolta' di Agraria il Gulliver presenta: "Smontiamo il numero Chiuso" . Con questa assemblea il Gulliver intende discutere insieme agli studenti dell’Univpm di come combattere e superare il sistema iniquo del numero chiuso. Tutte le argomentazioni a favore del numero chiuso sono facilmente “smontabili” e noi vogliamo […]



IL MAXI RICORSO UDU SUL BONUS E’ STATO ACCOLTO: E ORA?

2 febbraio 2014 | Category: Prima Pagina

Il Presidente del TAR del Lazio, sezione III bis, ha accolto il decretocautelare con cui si rende possibile l’immatricolazione insovrannumero dei ricorrenti che hanno aderito al maxi-ricorsocollettivo dell’UDU depositato lo scorso Novembre. Questaè una vittoria storica perché per la prima volta viene accolta unamisura cautelare per un numero di ricorrenti così elevato. Sonooltre 1000 gli […]



Numero Chiuso: guida per un test sicuro!

6 settembre 2011 | Category: Prima Pagina

[issuu width=420 height=298 backgroundColor=%23222222 documentId=110906113456-7ce2c9c0c5ef4e82bd13a167c6789195 name=test2 username=giacomoferroni tag=edile unit=px id=adcbae16-290f-a95b-bd7c-d76402e79a40 v=2] Il Perché di questa guida Le prove di ammissione rappresentano il primo ostacolo da affrontare per iniziare il percorso universitario di alcuni specifici corsi di laurea. Crediamo sia fondamentale fornire a tutti gli studenti che intendono sostenere queste prove uno strumento utile ed efficace […]



Programma Elettorale d’Ateneo – Lista n. 6

22 aprile 2010 | Category: Ateneo

Programma Elettorale d’Ateneo della Lista n. 6 – Gulliver – Sinistra Universitaria



Numero chiuso a Biologia: Gulliver dice NO, Student Office ci ripensa!

5 febbraio 2010 | Category: Scienze

Nel mese di Gennaio la Facoltà di Scienze ha deliberato per il prossimo anno accademico l’istituzione del numero chiuso nel corso di Laurea Triennale di Biologia. Questa decisione è stata motivata dall’applicazione dei provvedimenti degli ex Ministri Moratti (2004) e Mussi (2007) che hanno costretto l’intero mondo accademico a riformare il sistema didattico. Tutto ciò, […]



Test D’Ingresso – Facoltà di Medicina – Prendi le precauzioni per un test sicuro!!

28 settembre 2009 | Category: Ateneo, Medicina, Prima Pagina

Argomenti del test e molto altro!!! Gli 80 quesiti sono formulati su diverse aree del sapere. L’articolazione delle domande varia a seconda dei test, i quali non solo sono diversi per gli argomenti su cui vertono i quesiti, ma possono, per alcuni corsi di laurea, essere formulati territorialmente dall’Ateneo invece che a livello nazionale.



Ecco gli aspetti salienti: Revisione del patto di collaborazione tra Consiglio Studentesco e Senato Accademico

19 dicembre 2008 | Category: Agraria, Ateneo, Economia, Ingegneria, Medicina, Prima Pagina, Scienze

Dopo aver preso visione delle voci di spesa previste per l’anno 2009 e a seguito dell’incontro con  il Rettore e il Direttore Amministrativo, il Consiglio Studentesco, su proposta della Lista Gulliver, al fine di garantire il mantenimento e il miglioramento dei servizi erogati agli studenti, ha ritenuto  opportuno verificare il Patto di Collaborazione stilato lo […]



Numero chiuso 2008: Prendi le precauzioni per un test sicuro!!!!

1 settembre 2008 | Category: Comunicato Stampa, Medicina

COMUNICATO STAMPA : NUMERO CHIUSO 2008 

La lista di rappresentanza studentesca "Gulliver – Sinistra Universitaria" di Ancona, come Unione degli Universitari, visti gli scandali che hanno caratterizzato il Test d'Ingresso 2007, ha prodotto un fascicolo guida per tutti gli studenti che si apprestano ad affrontare la prova che andrà a selezionare le future matricole.

Il Vademecum "NUMERO CHIUSO: PRENDI LE PRECAUZIONI PER UN TEST SICURO!" riporta tutte le procedure che devono avvenire in sede d'esame e le regole da seguire sia per gli studenti che per il personale docente e non, presente in aula in modo tale che i candidati possa riconoscere e segnalare a verbale ogni possibile infrazione o irregolarità.



Assemblea Studentesca sul Numero Chiuso

11 ottobre 2007 | Category: Ateneo, Eventi, Medicina

Mercoledì 17 Ottobre. ore 14.00 – Facoltà di Medicina

ASSEMBLEA STUDENTESCA sul Numero Chiuso

Per capire le ragioni di una lesione del diritto allo studio e delle possibilità conseguenti di trovare alternativi meccanismi di selezione che non precludano a nessuno la possibilità di dimostrare di essere capace e meritevole di studiare ciò che preferisce.

 



RICORSO AL TAR Azione Collettiva: Partono le adesioni

12 settembre 2007 | Category: Ateneo, Medicina

Parte la campagna di adesioni per l'azione collettiva che mira ad  annullare i  test di medicina!!!Per partecipare all'azione è necessario compilare i moduli che trovate di seguito  ed inviarli entro e non oltre il 22 Settembre (farà fede il timbro postale) compilati in ogni sua parte all'indirizzo che trovate nel modulo di adesione.



StudentOffice e il numero chiuso

23 aprile 2007 | Category: Ateneo, Ingegneria

Numero Chiuso ad Ingegneria

La posizione di StudentOffice tra opportunismo ed ipocrisia

E’ sparito dalle bacheche di $tudentoffice il primo volantino da loro affisso sul numero chiuso, ed al suo posto ne sono spuntati ben 4. Peccato che sul volantino che è sparito si capiva molto più chiaramente la posizione di Studentoffice sul numero chiuso, ben diversa dalla comoda posizione di facciata che emerge dai 4 nuovi volantini.

Fatto notare questo, passiamo al contrattacco, visto che i volantini di $tudentoffice ci chiamano apertamente in causa:

 Chiariamo come i rappresentanti di $tudentoffice in Consiglio di Facoltà hanno rappresentato gli studenti nella seduta del 13 aprile: stando zitti, non hanno parlato, perché? Loro dichiarano di non essersi resi conto della gravità della situazione e riconoscono che noi siamo stati più reattivi e pronti rispetto a loro. Comunque $tudentoffice nel dubbio ha votato a favore…
 
 Ovviamente dopo che il Gulliver ha alzato la voce anche i silenziosi rappresentanti di $tudentoffice hanno deciso che, per non perdere la faccia, era opportuno far finta di essere vivi… ma sempre e rigorosamente senza dare troppo fastidio ai poteri forti della Facoltà, gli stessi che finanziano $tudentoffice con migliaia di euro per i corsi di Autocad ed i precorsi di settembre. Meglio attaccare chi fa le proposte (Gulliver) piuttosto che gridare allo scandalo per non essere stati coinvolti dal Preside nelle decisioni, vero $tudentoffice?
 
 $tudentoffice storicamente è apertamente a favore del numero chiuso, Gulliver invece è ideologicamente e umanamente contrario, ma $tudentoffice non può essere esplicito sulle sue posizioni e quindi, come si può vedere leggendo i loro 4 nuovi volantini, spara a zero sulle idee del Gulliver cercando di spostare il dibattito sulla polemica tra liste. Le proposte da noi avanzate in Senato Accademico sono state frutto di una riunione fiume di 8 ore, i commenti di $tudentoffice apparsi sui loro volantini, riferiti alle nostre proposte, sono ipocriti in quanto giocano sulle parole e non sui contenuti. Anche in Senato $tudentoffice non ha proposto nulla, ma è più importante svilire le proposte del Gulliver piuttosto che ammettere di non averne delle proprie e tanto per cambiare anche in Senato $tudentoffice ha votato a favore…
 
 Il Presidente del C.S. Fabio Rossi è arrivato con 20 minuti di ritardo alla seduta…ebbene, avrà avuto i suoi motivi. Ma dove erano i rappresentanti di $tudentoffice quando il 29 dicembre alle 9 di mattina Fabio Rossi era all’ERSU di Ancona per trattare sugli abbonamenti Conerobus?? Peccato che quando l’ERSU ha ufficializzato l’accordo raggiunto sugli abbonamenti Studentoffice sia uscita puntualissima con un volantino…gli altri lavorano, anche il 29 dicembre e loro si fanno belli sui volantini. Ovviamente anche in Consiglio Studentesco $tudentoffice ha votato a favore del numero chiuso…
 
 In sostanza cosa dice $tudentoffice in 4 pagine sul numero chiuso: che era inevitabile, che per mantenere una buona didattica in casi estremi è opportuno, che adesso bisogna spostare il problema su come gestire la soluzione…e cosa fanno? Invece di proporre qualcosa di diverso dal test d’ingresso falsificano la nostra posizione sulla riduzione delle tasse per gli studenti delle sedi decentrate, facendoci passare per scemi…
 

Gulliver ha chiesto meno tasse per tutti gli studenti delle sedi decentrate, perché hanno meno servizi dei loro colleghi della sede di Ancona, e questo ovviamente può essere un incentivo agli studenti, ad esempio, della provincia di Fermo a scegliere quella sede piuttosto che Ancona. $tudentoffice ha stravolto la nostra proposta dicendo che vogliamo far pagare meno tasse agli esclusi dal test di ingresso in Ancona. Manipolare la verità, ecco in cosa ci batterà sempre e solo $tudentoffice.



I problemi del numero chiuso

19 aprile 2007 | Category: Ateneo, Prima Pagina

La riforma Zecchino/Berlinguer ha già indebolito il ruolo dei Rappresentanti degli Studenti, relegando di conseguenza tutta la categoria degli studenti in una specie di "riserva indiana".
Inoltre non siamo coinvolti dagli organi istituzionali in una discussione trasparente sulla ormai certa Riforma Moratti, l’ennesima "sperimentazione" sempre e solo sulla pelle degli studenti.

La Riforma Moratti si sta dimostrando il cavallo di Troia per far entrare il numero chiuso nella nostra Facoltà.

Il Consiglio di Facoltà ha infatti stabilito che dal prossimo Anno Accademico verrà introdotto il numero chiuso al CL Ingegneria Informatica e dell’Automazione (150 iscritti, gli altri verranno deportati a Fermo, sede universitaria del nostro Ateneo, dove potranno seguire lo stesso corso) ed Ingegneria Edile – Architettura vedrà ridotti gli accessi da 144 a 100.

Perchè?
Per non poter assumere altri docenti a causa del taglio dei fondi che il Governo Berlusconi (?) ha effettuato. La Moratti ha emanato nel 2001 i criteri per il finanziamento governativo dei corsi universitari, criteri che fissano un massimo di studenti (150 immatricolati per i corsi di primo livello) per un determinato numero di docenti (7); superare tale massimo, anche di una sola unità implica o l’assunzione di altri docenti (per riequilibrare i parametri) o istituire il numero chiuso in quel corso. In un momento come questo in cui sicuramente l’Università non ha i fondi per assumere altri docenti, la scelta della Facoltà è stata quella di tagliare i corsi. La Lista Gulliver da sola si è opposta nel CdF del 13 Aprile a tale scelta, successivamente ha svolto un’assemblea interna dei propri rappresentanti durata dalle 20.00 del 14 Aprile alle 04.00 a.m. (presso la nostra sede di via Saffi) , ed il giorno 15 Aprile ha ribadito la sua posizione in Senato Accademico, presentando anche una serie di soluzioni alternative, all’istituzione del numero chiuso, soluzioni che seppur ritenute dal Senato "intelligenti" sono state bocciate. Ad oggi sono emerse speranze che almeno per Ingegneria Informatica si possa fare marcia indietro, o perlomeno applicare un criterio meno "barbaro" di quello temporale (i primi 150 ad Ancona, gli altri a Fermo).

Cosa ci aspettiamo nel prossimo futuro?
La Riforma Moratti lascia mano libera agli Atenei sul numero chiuso, e questo ovunque si sia già verificato è significato aumento delle tasse universitarie (matematico, se diminuiscono gli studenti… si alzano le tasse). I problemi che la nostra Facoltà ha incontrato sul rapporto docenti/studenti si ripresenteranno il prossimo anno, e le vittime che dovranno sacrificarsi saremo sempre e solo noi studenti, i docenti lo stipendio (bello alto) lo prendono comunque.

Hanno paura del Gulliver?
Questo verrebbe da pensare a seguito del comportamento assunto dalla Facoltà, i CCL (consigli corso di laurea) di Edile – Architettura e di Informatica non si sono riuniti per discutere di numero chiuso, a nostro avviso per non metterci la pulce nell’orecchio, visto che i due CCL menzionati sono quelli in cui Gulliver ha il maggior consenso. Il clima inoltre che ha caratterizzato il CdF ( in cui si è approvato il numero chiuso) era tale da sembrare che "tutti sapevano tutto" tranne noi, diversamente non si spiegherebbe come siamo stati gli unici a opporci. Ci chiediamo a chi giovi questa situazione. Noi studenti, guardando l’attuale modello di società, pensiamo che i titoli di studio conseguiti non ci daranno quelle garanzie di stabilità e sicurezza economica che invece hanno caratterizzato le precedenti generazioni di ingegneri. La dislocazione in sedi decentrate, di molti corsi di Ingegneria, ha già tolto dalla tutela dei rappresentanti un elevato numero di studenti, in molti casi senza diritti, relegati ad una "università di serie B" rispetto alla sede di Ancona (a cui va riconosciuta una situazione in molti casi positiva). Senza spazi studio, senza vita sociale, senza voce. Per uscire da questo vicolo cieco serve il coinvolgimento a livello decisionale degli studenti, diversamente si accentuerà il clima di tensione già presente all’interno della nostra Facoltà. Un primo segno di distensione lo ha fatto il Preside garantendo la riunione della Commissione Paritetica per la Didattica, prima di ogni futuro CdF.

Ma studentoffice??
E chi li ha mai sentiti, non hanno fatto alcun intervento a difesa dei futuri studenti nel CdF incriminato, anzi hanno votato a favore del provvedimento preso. I loro rimarcati apprezzamenti della Riforma Moratti li hanno già invisi a numerosi studenti, la collaborazione, tra liste, che loro spesso auspicano su cosa può essere basata? Ci hanno denigrato quando abbiamo pacificamente contestato l’On. Casini sul sottofinanziamento statale all’Università Italiana ( Inaugurazione Anno Accademico), ci hanno lasciati soli in CdF e in Senato Accademico, quando in entrambe le occasioni hanno votato a favore del numero chiuso. Non hanno battuto ciglio quando in CdF abbiamo chiesto, come rappresentanti degli studenti, maggior partecipazione alle decisioni.

Rimboccarsi le maniche o soccombere!
Non vi è altra strada, tutti gli studenti simpatizzanti del Gulliver devono aiutarci, lasciarci soli in questo momento darebbe una forte mano a chi in Facoltà vuole tapparci la bocca. Partecipate quindi a tutte le iniziative che organizzeremo e soprattutto fatevi vivi per iniziare a creare le future generazioni di rappresentanti. E’ in momenti come questi che si deve prendere coraggio e mettersi a disposizione di chi da 15 anni, da solo, difende i diritti dei più deboli. Questa è la battaglia principe, se ci scolliamo adesso è finita.