Trascorsa la prima notte in occupazione tra freddo e qualche difficoltà, gli studenti continuano a essere determinati


E' da poco trascorsa la prima notte di occupazione del tetto della Facoltà di Ingegneria e, sebbene ci sia stata qualche difficoltà, i militanti del Gulliver ri-organizzano la presenza sul tetto.

Difatti a causa del forte vento e del temporale notturno, una delle tende montate sul tetto ha avuto un piccolo cedimento e ha costretto gli studenti a lasciare il tetto della Facoltà per ripararsi nell'aula sottostante, già precedentemente occupata, per trascorrere la notte.

Ma già dalle 8 del mattino, i "Gulliverini" hanno iniziato ad organizzarsi per fare fronte al mal tempo e organizzare per la giornata odierna diverse iniziative come la diretta della seduta della camera, un fotobook di tutti gli studenti che vengono "a farci visita" e di montare dei gazebi per rafforzare il presidio anche nei momenti di pioggia o vento più intensi.

Inoltre, come precedentemente annunciato, gli studenti del Gulliver hanno aderito anche all'iniziativa promossa dai Ricercatori di questa mattina alle ore 10:00 che prevede l'organizzazione di un abbraccio simbolico al palazzo del Rettorato in P.zza Roma.


Condividi sui social