ERSU: aumenti mensa e alloggi - Servizio di Pulizia rescissione contratto


Il nuovo anno porterà con sé cattive novità per quanto riguarda la mensa e gli alloggi presso le case dello studente dell’ERSU di Ancona.

Da oltre un anno denunciamo i tagli e le politiche sbagliate del Governo riguardo il Diritto allo Studio. Avevamo ipotizzato possibili aumenti delle tasse universitarie già dal 2008 e possibili aumenti dei servizi che riguardano il diritto allo studio già dallo scorso anno.

Dal prossimo anno accademico aumenteranno, infatti, le tariffe per la mensa e per gli alloggi presso le case dello studente gestite dall’ERSU. Questi aumenti sono causati, come già detto, dal crescente de-finanziamento statale e dalle recenti scelte dell’ERSU di Ancona (nello specifico riguardo gli alloggi).

Il nostro rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’ERSU ha espresso in ogni sede un parere contrario a tutti gli aumenti denunciando l’assurdità della scelta di colmare il vuoto finanziario attraverso l’aumento del prezzo dei servizi per gli studenti (già vittime di un aumento medio di 100 € delle tasse universitarie).

Le nuove tariffe attive dall’a.a. 2011/2012 saranno:

Per quanto riguarda la mensa:

  • Pasto Completo: 5 €
  • Pasto Ridotto: 3 €
  • Pasto senza tesserino: 7 €

Per quanto riguarda l’alloggio nelle case dello studente:

  • 1^ fascia (ISEE fino a 18.300,00 € e ISPE fino a 28.500,00 €): 134,75 €
  • 2^ fascia (ISEE oltre 18.300,00 € e ISPE oltre 28.500,00 €) :170,00 €
  • 3^ fascia (studenti senza requisiti di merito): 209,00 €

 

 

-----

 

Grazie alle vostre numerose segnalazioni e lamentele per i problemi del servizio di pulizie e attraverso i numerosi documenti e foto portati all’attenzione del Direttore e del Presidente dell’ERSU tramite il Consiglio Studentesco e  tramite il nostro rappresentante nel CdA dell’ente, è stato rescisso il contratto della ditta delle pulizie.

Si procederà quindi a un’assegnazione a breve termine dei lavori ad un’altra ditta mentre per il prossimo anno accademico verrà fatto un nuovo bando pubblico e la ditta attuale non potrà parteciparvi.

Vigileremo affinché l’assegnazione temporanea dei lavori venga fatta con trasperenza e chiederemo che il prossimo bando preveda maggiori turni di pulizia e maggiori controlli da parte dell’ERSU.

Vi invitiamo a continuare a segnalarci questi problemi.

 


Condividi sui social